Indossare i boxer invece degli slip, aiuta la fertilità maschile. A rivelarlo è uno studio americano dell’Harvard TH Chan School of Public Health e del Fertility Clinic del Massachusetts General Hospital – pubblicato sulla rivista Human Reproduction il quale ha dimostrato che gli uomini che indossano solitamente i boxer, hanno concentrazioni più elevate di spermatozoi e livelli inferiori di ormone follicolostimolante (FSH), uno degli ormoni fondamentali per le funzionalità riproduttuive nell’uomo, i cui livelli devono essere mantenuti bassi al fine di evitare che la produzione degli spermatozoi ne risulti compromessa.

Già da tempo è noto che le elevate temperature scrotali influiscono negativamente sulla funzione testicolare. Tuttavia, questo è il primo lavoro scientifico che dimostra come il tipo di biancheria intima, influenzando la temperatura scrotale, abbia un effetto sulla funzionalità testicolare e i relativi ormoni.

La ricerca ha avuto come oggetto di studio un totale di 656 uomini tra i 32 e i 39 anni d’età che stavano per intraprendere un ciclo di fecondazione assistita con la propria partner presso un centro di fertilità. Dai risultati è emerso che il 53% dei partecipanti indossa di solito i boxer e che tali soggetti presentano il 25% in più di concentrazione di spermatozoi e il 17% in più di conta spermatica totale rispetto agli uomini che indossano altri tipi di biancheria. La differenza più è stata osservata tra gli uomini che indossano boxer e quelli che indossavano slip.

Infine, l’analisi dei campioni di sangue raccolti da 304 partecipanti allo studio ha dimostrato che gli uomini che portano i boxer hanno livelli significativamente inferiori di FSH rispetto agli uomini che non li indossano, rafforzando l’ipotesi degli autori secondo i quali “potrebbe esserci un aumento compensatorio della secrezione di gonadotropine (ad es. FSH) in risposta alle elevate temperature scrotali e/o al numero di spermatozoi alterati, associati all’uso di biancheria intima stretta”.

Questo studio, così come altri recentemente pubblicati (vedi anche Mangiare tanta frutta e pochi cibi “fast food” prima del concepimento, accorcia i tempi per l’ottenimento della gravidanza – Fertilità e obesità: perdere peso aiuta il concepimento naturale – Infertilità maschile e stili di vita: cosa fare e non fare per migliorare la qualità degli spermatozoi), conferma ulteriormente come le nostre abitudini e stili di vita possono influenzare negativamente la nostra fertilità.

 

Fonte: studio pubblicato sulla rivista Human Reproduction