Che cos’è la crioconservazione degli ovociti

La crioconservazione degli ovociti o congelamento delle cellule uovo è una tecnica volta alla preservazione della fertilità per tante donne a rischio di perdere nel tempo la loro capacità riproduttiva. Sono a rischio le donne affette da una patologia oncologica come il tumore della mammella e dell’ovaio che si devono sottoporre a radio e/o chemioterapia. Altre patologie, come l’endometriosi severa possono anch’esse portare ad un aumentato rischio di sterilità. Infine, la preservazione della fertilità è indicata in donne con ridotta riserva ovarica che quindi potrebbero andare incontro ad una menopausa precoce.

Purtroppo questa possibilità è ancora poco conosciuta sia dagli specialisti che dalle pazienti, anche se validata dalle più importanti società scientifiche internazionali come la società americana di oncologia (Asco) e la società americana di medicina della riproduzione (ASRM).

Le società scientifiche sottolineano come sia OBBLIGATORIO informare la paziente oncologica dell’effetto delle cure sulla sua salute riproduttiva, eppure  nella maggior parte dei casi questo ancora non accade. La donna che riceve la diagnosi di una malattia tumorale, raramente infatti viene informata del rischio di perdere la capacità di procreare a causa della chemioterapia e della radioterapia. Tutti gli studi, invece, mostrano come discutere gli aspetti relativi alla protezione della fertilità futura, sono importanti nell’affrontare la malattia e la successiva guarigione.

Il successo della preservazione della fertilità femminile è variabile e dipende dall’età della paziente al momento della crioconservazione e dal numero di ovociti crioconservati. La crionconservazione degli ovociti permette di ottenere delle performance analoghe – in termine di gravidanze portate a termine – a quelle che si ottengono con la fecondazione in vitro in fresco.

Per maggiori info cliccate sulla pagina Preservazione della fertilità  dove potrete scaricare gratuitamente il libricino  DIVULGATIVO “CONOSCERE PER SCEGLIERE“  composto da 20 domande con le relative risposte di facile consultazione. Sono chiaramente elencate le principali indicazioni alla crioconservazione ovocitaria, le diverse tecniche e le percentuali di gravidanza ottenute con l’utilizzo di ovociti crioconservati.