L’importanza della Vitamina D in fase pre-concezionale

Da uno studio pubblicato questo mese sulla rivista  Lancet Diabetes Endocrinology,  è emerso che i livelli di vitamina D in fase pre-concezionale correlano con la possibilità di ottenere una gravidanza.

Questo risultato era stato già osservato nella popolazione di donne infertili, ma ora viene confermato anche per le donne senza diagnosi di infertilità ma con storia di aborti ricorrenti.

In particolare, lo studio mostra che le donne con livelli sierici di vitamina D ≥75 nmol/L in epoca pre-concezionale hanno maggiori possibilità di ottenere una gravidanza rispetto alle donne con livelli <75 nmol/L. Inoltre, una volta ottenuta la gravidanza, gli autori evidenziano che le donne con maggiori livelli di vitamina D in fase pre-concezionale hanno un minor rischio di aborto.