Scarica il PDF

 

NACE® Non-invasive Analysis for Chromosomal Examination, è un test di screening prenatale non invasivo che può essere effettuato nella Clinica Valle Giulia ed è un test:

SICURO sia per la mamma che per il bambino

SEMPLICE si effettua su un prelievo di sangue materno

AVANZATO usa i più recenti progressi tecnologici di sequenziamento per analizzare il DNA del feto

AFFIDABILE consente di rilevare, con sensibilità superiore al 99%, le più diffuse anomalie cromosomiche

RAPIDO risultati in 4 giorni lavorativi

UTILE aiuta a ridurre del 90% le amniocentesi non necessarie

 

QUANDO SI EFFETTUA

A partire dalla 10° settimana gestazionale

Raccomandabile combinato ad una ecografia ostetrica intorno alla 12° settimana

 

QUALI ANOMALIE RILEVA

NACE® rileva anomalie nei cromosomi 21, 18 e 13, anche le anomalie più comuni dei cromosomi sessuali (X e Y)*

Sindrome di Down

Sindrome di Edwards

Sindrome di Patau

Sindrome di Turner

Sindrome di Klinefeiter

Sindrome XYY

Sindrome da trisomia X

 

* Relativo ai cromosomi sessuali in caso di gravidanze gemellari, i cromosomi sessuali non vengono analizzati

 

NACE® Extended 24 analizza tutti e 24 i cromosomi e rileva le microdelezioni associate alle 6 principali sindromi genetiche

 

Sindrome di DiGeorge

Sindrome da delezione 1p36

Sindrome di Angelman*

Sindrome di Prader -Will*

Sindrome del grido di gatto

Sindrome di Walf-Hirschhorn

*La regione di microdelezione è la stessa per entrambe le sindromi di Angelman e Prader-Will (15q 11.2). Il test NACE Extended24 non fa distinzione tra le due sindromi. Sarà necessario un test aggiuntivo per confermare la sindrome in questione. Risultati consegnati in 10 giorni feriali dalla data di ricevimento del campione.

 

ADATTO A TUTTE LE GESTANTI

Per tutte le fasce di età (materna e paterna)

gravidanze singole o gemellari

gravidanze spontanea

gravidanze con fecondazione assistita omologa o eterologa

in caso di anamnesi familiare di malattie genetiche o anoploidie

 

VALIDAZIONE SCIENTIFICA

Uno studio pubblicato 1 marzo 2018 sulla rivista Genetics in Medicine ha comparato il Bi-test e la diagnosi prenatale non invasiva (NIPT) su sangue materno in 794 pazienti, di cui 322 avevano concepito a seguito di tecniche di Riproduzione Medicalmente Assistita (PMA).
Soprattutto dopo PMA, il Bi-test è risultato in circa il 10% di falsi diagnostici, la NIPT invece nel 100% di predittività. Questi dati mettono in luce il costante incremento di efficienza nella tecnologia di NIPT.
Tutti i centri Genera offrono questo Test NACE®

Genera Roma

Genera Umbria

Genera Veneto

Genera Napoli