Dopo 9 anni dall’entrata in vigore della legge 40/2004, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha firmato il Decreto che definisce norme, passaggi e tempistica per il processo autorizzativo e di accreditamento di tutte le strutture pubbliche e private che operano nel campo della procreazione medicalmente assistita. Entro il prossimo 31 luglio, infatti, tutte le strutture dovranno inoltrare la domanda in via informatica, secondo uno schema già definito e successivamente partiranno le verifiche, struttura per struttura, per l’accertamento del possesso dei requisiti. Alla fine del percorso – che dovrà concludersi in 11 mesi, cioè entro il 30 giugno 2014 – verrà rilasciata l’attestazione di conformità.