La prima giornata nazionale dedicata alla salute della donna

Si celebra oggi, 22 aprile 2016, giorno del compleanno di Rita Levi Montalcini, la giornata nazionale sulla salute della donna, dedicata, appunto, al premio Nobel per la medicina che si è spenta quattro anni fa all’età di 103 anni. Istituita dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, questa giornata rappresenta un modo per sensibilizzare e informare la popolazione sul tema della salute della donna. Oltre alle numerose iniziative che si svolgeranno in tutta Italia, questa mattina si è tenuto a Roma, presso l’Aranciera di San Sisto in Via di Valle delle Camene, un evento organizzato dal Ministero della Salute per un confronto tra istituzioni, cittadini e professionisti del Sistema Sanitario Nazionale, articolato in 10 tavoli tematici che individueranno e proporranno al Ministro Lorenzin, azioni da mettere in campo nei prossimi anni per la tutela della salute della donna. All’esterno dell’Aranciera è stato allestito anche il “Villaggio della salute”, un’apposita area per tutti i cittadini con stand informativi, dove le donne hanno potuto usufruire di servizi di screening.

Inoltre da oggi e per tutta la settimana, porte aperte in tutta Italia in oltre 180 ospedali con i Bollini Rosa. E’ l’iniziativa (H)Open Week organizzata da Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, dedicata alla sensibilizzazione, alla prevenzione e alla cura delle patologie a maggior impatto femminile. Nel corso della settimana, saranno offerti gratuitamente a tutte le donne visite, consulti, esami strumentali e saranno organizzati 300 eventi informativi e molte altre attività negli ospedali aderenti all’iniziativa che hanno ottenuto il riconoscimento dei Bollini Rosa. Le aree specialistiche coinvolte nell’(H)Open Week sono: diabetologia, dietologia e nutrizione, endocrinologia, ginecologia e ostetricia, malattie cardiovascolari, malattie metaboliche dell’osso, neurologia, oncologia, reumatologia, senologia.

Pubblicato anche sulla nostra pagina Facebook