VI Congresso Nazionale della Società Italiana di Embriologia, Riproduzione e Ricerca (SIERR) “Nuove tendenze in embriologia: innovazioni, invenzione e miglioramento”.

Ad aprire il VI Congresso Nazionale della Società Italiana di Embriologia, Riproduzione e Ricerca (SIERR) “Nuove tendenze in embriologia: innovazioni, invenzione e miglioramento”, è il Presidente SIERR, Dott.ssa Laura Rienzi, che ha dichiarato come “negli ultimi 20 anni la ricerca di laboratorio nell’ambito della biologia della riproduzione umana ha fatto passi da gigante e ha permesso di mettere a punto una serie di procedure finalizzate al superamento dei problemi correlati all’infertilità di coppia, insieme all’individuazione di nuove tecniche utili alla diminuzione dei rischi inizialmente correlati alle procedure stesse. Un esempio su tutti – ha spiegato l’embriologa Rienzi – è rappresentato dal notevole abbattimento del rischio di insorgenza di parti multipli e in particolare dei parti trigemini – che secondo i dati ufficiali dell’ISS è passato da un 2,7% nel 2005  al 1% nel 2013 – ed ottenuto proprio grazie all’ottimizzazione di una sofisticatissima tecnica di laboratorio, la crioconservazione di gameti ed embrioni, che ha portato alla riduzione del numero di embrioni da trasferire nel corso di un unico contemporaneo impianto. Possibilità offerta proprio dalla Corte costituzionale nel 2009 a tutela della salute della donna e dei nascituri”. Inoltre, sempre secondo i dati dell’ISS, la crioconservazione viene oggi praticata dalla maggioranza dei centri di PMA in Italia (solo 38 su un totale di 178 ancora non la praticano) e circa 2000 sono state le gravidanze ottenute in Italia con questa tecnica nel 2013. Da ultimo, la Dott.ssa Rienzi ha aggiunto e concluso che “la diagnosi genetica pre-impianto, oggi riconosciuta dalla stessa Corte Costituzionale come possibile anche per il trattamento di coppie fertili ma portatrici di patologie genetiche trasmissibili, ha permesso una tutela della salute della donna e del feto in situazioni in cui ci sono concreti rischi di insorgenza di malattie genetiche gravissime. Stiamo parlando di tecniche che richiedono sofisticate procedure di laboratorio e di genetica, insieme ad una preparazione specifica  richiesta alla categoria professionale degli embriologi”.

Programma congresso in PDF Congresso Nazionale SIERR Nuove tendenze in embriologia innovazioni, invenzione e miglioramento. Apre il congresso il Presidente Dr. Laura Rienzi