GIANLUCA NASTRI

GIANLUCA NASTRI: BIOLOGO, REFERENTE LABORATORIO

 

 

ESPERIENZE PROFESSIONALI

Gennaio 2018

Medicina e Biologia della Riproduzione Assistita presso il Centro GENERA ROMA reparto di PMA della Clinica Valle Giulia; direzione clinica Dr. Filippo Maria Ubaldi e direzione laboratorio Dr.ssa Laura Rienzi

Febbraio 2015 – Dicembre 2017

Medicina e Biologia della Ripoduzione Assistita  presso European Hospital Roma, Equipe Prof. Ermanno Greco

 Ottobre 2012- Dicembre 2013

Attività di tirocinio presso la struttura ospedaliera di rilievo Nazionale ANTONIO CARDARELLI, LABORATORIO DI PATOLOGIA CLINICA E MICROBIOLOGIA.

Settembre 2011-Settembre 2012

Attività di tirocinio presso il laboratorio di analisi cliniche “Dr. Mario Ciriaco De Angelis” via Giustiniano 289-80126 Napoli.

 

 

ISTRUZIONE

Febbraio 2015                                     

Corso di Perfezionamento in Biologia e Tecnologie della Riproduzione Assistita (1 anno accademico);                          Università degli Studi di Napoli Federico II

Direttore del corso:Prof. Riccardo Talevi-Prof. Roberto Gualtieri.

Gennaio 2015                                      

Abilitazione professionale. Iscrizione all’Ordine Nazionale dei Biologi       

Settembre 2012- Marzo 2014             

Laurea Magistrale in Scienze Biologiche curriculum “Diagnostica Molecolare”

Università degli Studi di Napoli “ Federico II”

Corsi: Microbiologia Molecolare e Applicata, Ematologia Generale e Comparata, Laboratorio di Biologia   Molecolare, Fisiopatologia della Trasduzione del Segnale, Immunologia, Fisioendocrinologia Molecolare, Biochimica Clinica Biologia Molecolare Clinica, Metodologie Epidemiologiche e Parassitologia, Patologia e Fisiopatologia Generale e Molecolare, Genetica Molecolare e Citogenetica.

Voto: 110 su 110 cum  laude

 

 

COMPETENZE TECNICHE

Durante l’attività lavorativa ho avuto modo di apprendere:

  • Preparazione dei terreni di coltura sequenziali e unici;
  • Ricerca ovocitaria nel liquido follicolare (pick up);
  • Decumulazione ovocitaria;
  • Identificazione del grado di maturazione ovocitaria;
  • Fertilizzazione ovocitaria;
  • Valutazione del grado di maturazione embrionale (day1-day5/6/7)
  • Selezione dell’embrione per il trasferimento in utero;
  • Iniezione intra-citoplasmatica dello spermatozoo (ICSI)
  • Tecniche di preparazione dei liquidi seminali per qualsiasi trattamento (ICSI, IUI)
  • Spermiogramma mediante utilizzo di camera di Makler o sistema compiuterizzato (SCA-Sperm Class Analyzer)
  • Congelamento di liquidi seminali e tessuto testicolare;
  • Ricerca e recupero di spermatozoi da TESE o FNA.;
  • Trattamento di liquidi seminali infetti HBV+ HCV+ HIV+;
  • Donazione di gameti;
  • Stoccaggio del materiale crioconservato (ovociti,embrioni,spermatozoi,biopsie testicolari);
  • Gestione delle apparecchiature lavorative quali incubatori, microscopi, taniche per la crioconservazione di gameti ed embrioni, sistemi di allarme centralizzati;

Ho inoltre appreso quanto concerne:

  • La fase pre-analitica, dall’accettazione alla centrifugazione e preparazione dei campioni;
  • La fase post-analitica, dal controllo dei risultati alla validazione dei referti.