Sulla rivista “Science” studio sulla genetica della fertilità umana, realizzato da una task force internazionale con la partecipazione del gruppo GENERA

Esce sulla prestigiosa rivista “Science” un studio sulla genetica della fertilità umana.

Questo studio multicentrico e’ stato realizzato da una task force internazionale guidata della Professoressa Eva Hoffman della Università di Coenaghen e vede la partecipazione del gruppo GENERA, che da sempre si impegna per comprendere i meccanismi che generano l’infertilità e le cure per risolverla.

In particolare lo studio dimostra che la fertilità nella donna segue una curva a U con basse percentuali nelle teenagers e nelle donne di età materna avanzata. Viene messo in luce che tale andamento così peculiare, è frutto di errori cromosomici negli ovociti che risultano in instabilità genomica e impossibilità di instaurare una gravidanza. Il tipo di errore, nonché i cromosomi coinvolti sono differenti tra pazienti molto giovani e di età materna avanzata, il che suggerisce due meccanismi cromosomici distinti che bilanciano la fitness riproduttiva con la fertilità e guidano l’ingresso e l’uscita della donna dalla finestra riproduttiva.

Gli autori hanno anche mostrato come la struttura cromosomica si erode con l’età rappresentando un “orologio molecolare” di senescenza riproduttiva.

Per consultare l’abstract clicca QUI

Per consultare gli articoli ripresi dalla stampa e pubblicati su PRESS clicca QUI